Vita militare, la mia storia

Vita militare, la mia storia.
  • vita militare: i tre giorni vita militare: i tre giorni Ultimamente ripensavo alle mie esperienze passate, a tutte quelle vicende che hanno segnato la mia vita e i cui ricordi col passare del tempo si fanno sempre più vaghi, per questo vorrei provare a descrivere l’anno del servizio di leva, o almeno a tenere traccia ...
  • vita militare: l’annullamento dell’io vita militare: l'annullamento dell'io Dal 1995 al 1997 iniziano gli anni bui dell’università. Un completo disastro e la sconfitta più totale per un ragazzo bravissimo a costruire i mondi fantastici di Dungeons & Dragons o del Richiamo di Cthulhu, ma assolutamente incapace a rapportarsi con una ben più reale ...
  • vita militare: devi chiedere il permesso anche per respirare vita militare: devi chiedere il permesso anche per respirare Ascoltate l’inno alla Virgo Fidelis! In una luce fulgida di fiamma, com’ali bianche nell’azzurro ciel, al tuo trono corrusco, o dolce Mamma, sale il palpito del figlio tuo fedel. La vita nella caserma Pepicelli è fatta anche di canzoni che dobbiamo cantare a ritmo e con ...
  • vita militare: il mio primo lavoro vita militare: il mio primo lavoro Un mese passa in fretta, a Natale la caserma organizza anche un incontro con i genitori che vengono invitati a pranzo per far compagnia ai parenti che sono rimasti di turno. In particolare io, il giorno della Vigilia, sono di corvé in cucina a lavare ...
  • vita militare: a scuola, di nuovo vita militare: a scuola, di nuovo CAPITOLO 5: a scuola, di nuovo ..dal secondo mese di addestramento per 4 ore al giorno, due la mattina e due il pomeriggio, ci sediamo in aula ad ascoltare il nostro capo compagnia che impartisce lezioni di diritto pubblico, galateo, difesa personale e tecnica di smontaggio ...
  • vita militare: poche e semplici regole per vivere felici vita militare: poche e semplici regole per vivere felici Passati i primi due mesi di corso la maggior parte di noi è abbastanza sicura di se stessa e comincia a rispettare la disciplina come se fosse un’estensione del proprio essere, riceviamo inoltre il permesso di uscire dalla caserma in divisa lasciando per un pò ...
  • vita militare: nuova destinazione vita militare: nuova destinazione … chiunque arrivi alla Scuola Carabinieri per iniziare il corso di addestramento entra piangendo, passa tre mesi che mutano dalla depressione alla scoperta di una nuova forma di se stessi, ed esce di nuovo piangendo per la malinconia di lasciare quel particolare tipo di amicizie ...
  • vita militare: il lusso vita militare: il lusso La Scuola Ufficiali Carabinieri sta alla Pepicelli come un albergo 5 stelle rispetto ad un motel economico per famiglie. E come tutti gli alberghi di lusso viene mandata avanti da una forza lavoro che vive nell’ombra, composta da effettivi dell’Arma dei Carabinieri e da Ausiliari ...
  • vita militare: altolà chi và là! vita militare: altolà chi và là! I giorni passano in fretta e presto mi vengono assegnati i compiti a cui ogni militare deve prender parte a turno nella caserma. In particolare, oltre a spazzare, una o due volte la settimana vengo assegnato come guardia all’entrata principale oppure in una delle garitte ...
  • vita militare: il mio secondo lavoro vita militare: il mio secondo lavoro Un bel giorno mi sveglio ed il responsabile delle risorse umane mi dice: “oggi niente mimetica, hai finito di spazzare, metti la divisa e presentati all’autodrappello!”. CAPITOLO 10: il mio secondo lavoro La Scuola Ufficiali dovete sapere che è frequentata non solo da militari, ma anche da ...
  • vita militare: il cane fido vita militare: il cane fido tra le strade di Roma con la musica del Colonnello “Sigaro”. Vi consiglio di ascoltarla mentre leggete la storia. Il maresciallo Uanema mi fa fare affiancamento per 10 giorni in modo da memorizzare le abitazioni dei professori, le loro abitudini e preferenze di percorso, in ...
  • vita militare: i primi dubbi vita militare: i primi dubbi CAPITOLO 12: i primi dubbi l’esito della prova scritta A volte capitava di dover fare la notte nell’autodrappello, il che significava stare svegli dalle 23:30 alle 07:00 senza la possibilità di passare il tempo con telefonini moderni, pc portatili, console o altre amenità elettroniche che avrebbero reso ...
  • vita militare: il congedo vita militare: il congedo … e per finire, a lavorare insieme a noi nell’autodrappello c’erano tre Carabinieri effettivi, ovvero che non erano lì per la naja ma che prestavano servizio nella Scuola poichè quella era la loro sede di lavoro. Avevano tutti e tre il grado di appuntato e a ...