Tierra del Fuego

1 marzo 2008
Tierra del Fuego

La giornata è limpida e con pochissime nuvole, perfetta x il trekking di oggi!

Tra l’altro abbiamo scoperto che gli altri ospiti dell’hotel sono tutti camionisti che probabilmente lavorano x il vicino sito di estrazione del gas, e oggi tutti ci danno il buongiorno! Lungo la strada x il parco cominciano a farsi vivi di nuovo i nandù ed i guanachi, questi ultimi attraversano spesso la strada costringendoci a rallentare il passo sulla via sempre più sterrata, finché non arriviamo alla casetta del custode del parco, sulla cui porta dorme un cucciolo di guanaco e poco più in là giocano tra loro 3 piccole volpi.

Tutti animali addomesticati da questo signore, che mi dice di averli trovati orfani dei genitori! La nostra prima tappa è al cratere del Diablo, questa zona infatti 15.000 anni fa era vulcanica, mentre adesso è rimasto solo basalto e due grossi coni dalla cui sommità si gode una vista fantastica sulla steppa sottostante!

Infine ci dirigiamo al lago Ana dove ci riposiamo x mezzora prima di partire verso la Terra del Fuoco! Quando ripassiamo davanti all’hotel scopriamo che durante la mattinata tutto lo spiazzo a fianco dell’edificio è stato trasformato in una pista x il rodeo, e mentre il pubblico applaude su un sottofondo musicale molto “messicano”, i “caballeros” fanno a gara a chi di più riesce a restare sul cavallo imbizarrito!

Un tipo riesce a restare in sella x tutto il tempo fino al suono del gong, dopodiché ci allontaniamo e quando siamo in prossimità del traghetto ci carichiamo a bordo Francisco, un’autostoppista di Santiago che ci dice di essere in viaggio ormai da un mese e prossimo alla fine degli studi, così si è voluto concedere questa vacanza prima di cominciare a lavorare! Anche lui va a Ushuaia, per cui farà tutto il viaggio insieme a noi anche domani!

La traversata dello stretto di Magellano è breve nel punto in cui prendiamo il traghetto, x cui in meno di mezzora siamo finalmente nella Terra del Fuego! Troviamo subito un albergo mentre ci diamo appuntamento con il nostro ospite a domani, che invece opta x un più economico camping!

altre letture interessanti

nessun commento

rispondi