Shabbath

27 maggio 2011
Shabbath
.SHABBAAAAATTTTH, SHAALOM, SHABBATH, SHALOOOOOOM!
erano queste le parole che un vecchio, vestito da cowboy, bianco dalla testa ai piedi, urlava davanti al Muro noncurante delle persone che gli stavano intorno, tra le 22 e le 23 di questa giornata che fino a pochi minuti fa ancora irradiava i 35 gradi aggrappati alle pietre della città vecchia.
Mia madre stanca ma contenta, io a malincuore consapevole che neanche questa volta riuscirò a vedere Al-Aqsa e la Cupola della Roccia..
Ma oggi ha inizio lo Shabbath, preceduto da migliaia di pellegrini musulmani diretti alle moschee e accompagnato, fino a domani, da centinaia di ebrei nei loro strani abiti neri. E poi Domenica sarà finalmente il giorno sacro ai Cristiani, questa città è sempre in festa!!

Shalom Shabbath!

Shalom Shabbath!

altre letture interessanti

nessun commento

rispondi