evaporazione nella Death Valley

6 agosto 2013
death valley
death valley

sand dunes

..la Death Valley..centinaia di chilometri a guidare in mezzo all’asfalto insabbiato con il miraggio fisso di una coca cola ghiacciata servita da Lady Gaga. Ognuno di noi dopotutto, mentre è chiuso in se stesso, concentrato su qualcosa che si muove nel tempo monotonamente, pensa alle cose più strambe, quasi come se stesse sognando.
Ogni tanto si scende dalla macchina ed il sudore evapora all’istante, si fanno quei 200-300 metri per ammirare un paesaggio che il più delle volte assomiglia ad una cava di pozzolana, e quindi si rientra in macchina mentre davanti al parabrezza appare Britney Spears che canta Womanizer. E riprendi a sudare copiosamente perché l’aria condizionata rinfresca, ma il tuo corpo intanto muore all’interno per lo shock termico ed è in quel momento che i pensieri arrivano ad un livello metafisico e non condivisibile!

E dopo il deserto arriva Los Angeles con le sue blatte, benvenuta civiltà!

Domani visitiamo gli Universal Studios e tiriamo le somme del viaggio che è giunto al termine, buonanotte Hollywood!

altre letture interessanti

nessun commento

rispondi